[www.253606.com] © tutti i diritti riservati. progettato
Home >> Hobby, Giochi >  >> Scienza e Natura >> natura >>
Come confrontare la Biodiversità di Foresta temperata Biomes con Tropical forestale Biomes
Biodiversità - il grado di variabilità genetica e delle specie degli organismi - in un ecosistema dipende , in gran parte , su come ospitale ecosistema è a vita. Si può variare notevolmente in base a clima , la geografia e altri fattori. La luce del sole Ampio , temperature costantemente calde e frequenti, abbondanti precipitazioni - tutti abbondanti nelle foreste pluviali tropicali - tendono a produrre più alta biodiversità tra ecosistemi. Confrontando Biodiversità

foreste tropicali , tra cui foreste sempreverdi , foreste pluviali , boschi di latifoglie stagionali e foreste di mangrovie , hanno la più alta biodiversità di tutti i biomi terrestri . Foreste pluviali tropicali , in particolare , coprono meno del 7 per cento della superficie terrestre ma ospitano un mezzo di stima di tutte le specie animali e vegetali esistenti . Un piccolo appezzamento può produrre centinaia di specie arboree - come molti come tutte le foreste temperate e boreali del Nord America insieme - e uno di riserva in Perù ha più di 1.200 farfalle diverse . Foreste tropicali secche contengono alcune delle stesse specie, come le foreste pluviali , ma un minor numero di specie globali . Tra i principali tipi di foresta temperata ( conifere temperato , foresta pluviale , boschi di latifoglie e misti) , di latifoglie temperate e le foreste miste - che comprendono sia di latifoglie e conifere - hanno la più alta biodiversità . Alcune foreste di conifere temperate consistono solo poche specie arboree , ma le chiacchiere e le canzoni dei grandi varietà di uccelli spesso riempiono i loro confini .
Geografia e clima come fattori di biodiversità

Principalmente trovato entro 28 gradi dall'equatore , tutte le foreste tropicali sperimentano costantemente le temperature calde e forti e abbastanza uniforme per tutto l'anno solare. Foreste pluviali tropicali beneficiano inoltre di frequenti e abbondanti piogge , in media da sei a 30 metri all'anno. Tutti questi fattori favoriscono una moltitudine di invertebrati - alcune stime dicono che ben 30 milioni di specie - così come anfibi, rettili , piante e altri organismi che prosperano in tempo caldo e acqua a disposizione . Foreste temperate , di solito si trovano tra 37 e 60 gradi di latitudine , l'esperienza cool- to- freddo e le stagioni calde a caldo così come stagionale vario radiazione solare e lunghezza del giorno . Dove precipitazione è regolare anno rotondo, boschi di latifoglie dominano ; asciutte foreste di conifere , con i loro periodi di siccità estivi, hanno biodiversità più limitata . Foreste pluviali temperate Lush , però , sono soprattutto di conifere . Essi sperimentano stagioni più moderati e forti precipitazioni - tranne durante la siccità estiva - a causa della loro vicinanza al mare e montagna, e possiedono il più alto biomassa di qualsiasi ecosistema forestale. Per tutte le foreste temperate , freddo a temperature sotto lo zero d'inverno limitare la loro biodiversità - in particolare la diversità delle specie a sangue freddo . Stagionale foglio di goccia in foreste tropicali e temperate decidue asciutte e una ricca stagione secca nelle foreste secche tropicali limitano anche la loro produttività e la biodiversità .
Storia evolutiva come un fattore in Biodiversità

Un altro motivo per il insolitamente elevata biodiversità nelle foreste pluviali tropicali può essere la loro lunga storia evolutiva . Pensato per essere esistito circa 60.000 mila anni , le foreste pluviali potrebbero essere stati relativamente poco toccati dalle glaciazioni e cambiamenti climatici dell'ultimo massimo glaciale ( LGM ) rispetto ad altri ecosistemi sulla Terra . Al contrario , le foreste temperate boschi di latifoglie e conifere miste sono stati spinti più a sud durante il LGM e molto ridotte . Foreste pluviali temperate erano un tempo dominato da alberi decidui , prima dell'estate stagioni secche spinto la maggior parte di loro fuori . Con i cambiamenti climatici , gli ecosistemi spesso soffrono di almeno una temporanea perdita di specie . Specie di foresta pluviale tropicale sono stati in grado di evolvere per lunghi periodi di tempo , adattandosi a molte nicchie specializzate .
Specializzazione di nicchia come fattore in Biodiversità

specializzazione di nicchia può essere un altro fattore di biodiversità . Gli alberi enormi e strati multipli baldacchino in foreste pluviali tropicali , così come habitat varia offerti da caratteristiche geologiche come montagne , incoraggiare lo sviluppo di specializzazione di nicchia , con la conseguente evoluzione di nuove specie . Alcuni animali arboricoli , che vivono ad altitudini specifiche in baldacchini foresta pluviale tropicale, non toccano mai terra durante la loro vita . Foreste di conifere tendono ad avere un minor numero di strati di bosco - a volte solo due - e quindi meno di nicchia di specializzazione , anche se alcune pinete presentano uno strato arbustivo . Più strati nelle foreste di latifoglie temperate contribuiscono alla nicchia di partizionamento e di maggiore biodiversità lì. Lo schema di massima che sembra emergere nei boschi di latifoglie tropicali e temperate è la seguente : il più alti degli alberi , il più strati , più le nicchie e il più delle specie
<. br>